SHOCK TERMICO, SERIE CRT

CAMERA  PER SHOCK TERMICO, SERIE CRT

Le camere per  shock termico rappresentano  una  categoria  fondamentale per la simulazione degli stress termici, sia per i materiali che per le apparecchiature.Le camere per shock termico sono costituite da due scomparti separati con diverse condizioni di temperatura o temperatura/umidità. Il campione viene posto in un cestello mobile che viene movimentato tra i due scomparti in pochi secondi, ed è soggetto a bruschi sbalzi di temperatura, il passaggio tra gli scomparti avviene in pochi secondi. Le camere a shock termico sono maggiormente utilizzate nei settori: aeronautico, automobilistico, militare, elettronico, delle telecomunicazioni, spaziale e in generale nel settore della ricerca sui materiali.

CARATTERISTICHE
  • Volumi standard: tra 16 e 590 litri
  • Intervalli di temperatura nello vano freddo: fino a -70ºC
  • Intervalli di temperatura nel vano caldo: Fino a + 250ºC
  • Stabilità della temperatura: da ± 0,1 ºC a ± 0,5 ºC
  • Uniformità della temperatura: da ± 0,5 ºC a ± 1,5 ºC

DOTAZIONI STANDARD
  • Sistema di controllo della temperatura PID con regolazione automatica e controllo preciso
  • Doppia sonda di misura PT-100 Ohm, DIN Classe A.
  • Porte con finestre di osservazione.
  • Illuminazione interna.
  • Cestello per introduzione campioni  in acciaio inossidabile
  • Velocità di trasferimento inferiore a 6 secondi
  • Quattro ruote di tipo multidirezionale o piedini antivibranti (a seconda dei modelli).
  • Basso livello sonoro.
  • Basso consumo energetico.
  • Termostato indipendente per sovratemperatura con disconnessione dell'impianto di riscaldamento.
  • Pressostato di massima e minima installati nell'impianto frigorifero .
  • Refrigeranti privi di CFC e HCFC, come previsto dalle normative ambientali internazionali.
  • Porta di comunicazione RS-232  
  • Software di controllo remoto

OPZIONALS
  • Sistema pneumatico sul lato della camera (e non sul soffitto) per sopperire alle altezze non adeguate del laboratorio.
  • Sistema di umidificazione in uno dei vani, trasformandolo in Camera di Prova Climatica con controllo della temperatura e dell'umidità.
  • Shock aria - liquido realizzato per le prove ad immersione in liquidi refrigerati.
  • Foro passaparete realizzato nel soffitto della camera superiore, per il passaggio di cavi di alimentazione o sonde.
  • Porta di comunicazione  Ethernet.
  • Avvistori acustivi o visivi per segnalazioni di fine ciclo.
  • Contatti ausiliari  4/20mA o 0/10V.

Area tecnica

Clicca sul nome del documento per visualizzarlo immediatamente

A vostra COMPLETA DISPOSIZIONE

Richiedi informazioni o un preventivo GRATUITO

Inserisci nei campi sottostanti, tutti i dati richiesti. Risponderemo alla tua richiesta nel minor tempo possibile.

Campi obbligatori*